News-Associazione FORTEMASO

News

 10 giugno 2019
Una delegazione dell'Associazione si è recata a Vicenza in occasione del 170° anniversario della battaglia di Vicenza, una santa messa è stata celebrata in onore dei caduti alla presenza del dicsndente diretto dell'Imperatore Francesco Giuseppe I, l'Arciduca Markus Asburgo Lorena.

9 giugno 2018
Giornata storica per l'associazione e il territorio. Con le celebrazioni del centenario della fine della grande guerra sabato 9 giugno Schio è stata per un attimo il centro del mondo.
SCHIO ANFITEATRO DELLA GRANDE GUERRA ha portato il giornalista e storico Paolo Mieli al Teatro Civico, con la collaborazione di Mauro Passarin curatore del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza, a dialogare sul tema "Fra illusioni e speranze" tra gli ospiti le autorità civili, religiose e militari, tra tutti l'Arciduca Markus Asburgo-Lorena a cui Mieli ha dedicato gli onori a nome dei presenti. Un grande regalo della nostra associazione a tutti i presenti.

24 marzo 2018
E' stata indetta l'assemblea Straordinaria e Ordinaria presso
l'Hotel Noris di Schio ore 17.00

E' iniziata la pubblicazione online delle newsletter dell'associazione, 
verranno spedite ai soci con casella di posta elettronica.

4 marzo 2017
L'assemblea ordinaria si è svolta regolarmente.
 
22 ottobre 2016
Tradizionale pellegrinaggio presso il cimitero militare internazionale di Amras presso Innsbruck
 
4 agosto 2016
La strada delle 52 gallerie patrimonio dell'Unesco, progetto sostenuto dalla nostra associazione e promosso dal Comune di Schio
 
Sabato 23 luglio 2016
In sede a Forte Maso, corso per raccoglitori di reperti e cimeli della Grande Guerra.
 
Sabato 4 giugno 2016
Schio e Valli del Pasubio ospiteranno l'Arciduca Markus Salvator Asburgo Lorena
Schio ore 17.00 conferenza 100° anniversario Battaglia di Schio Monte CIOVE
Valli del Pasubio ore 19.30 Presentazione Progetto Maximilian I° 1519-2019
 
 
Martedì 17 maggio 2016
Marco Brunello subentra a Marco Gianesini come nuovo presidente, vice Lamberto Rosa
 
Martedì 2 giugno 2015
Conclusa la Mostra SCHIO ANFITEATRO DELLA GRANDE GUERRA, risultati di pubblico e di critica molto buoni.
Capofila organizzativo il Lions Club Schio, Comune di Schio, Associazione FORTEMASO, Fondazione 3 Novembre, Gruppo Filatelico Scledense, C.R.I. e SMOM. 6 le sale tematiche
1-mostra fotografica della Valdastico ante guerra
2-Sacrario del Pasubio con l'esposizione per la prima volta del volto originale della Madonna del Pasubio, posta all'imbocco della galleria PAPA dalla Brigata Piceno.
3-Satira militare con proiezione di fotografie storiche della guerra in alta Val Leogra.
4-Numismatica militare e corrispondenze dal fronte
5-La sanità miliare a Schio
6-Croce rossa.
 
Sabato 5 ottobre 2013
Una nostra delegazione si è recata ad Innsbruck in occasione della cerimonia annuale in onore dei caduti della Grande Guerra presso il cimitero militare di Amras.

Sabato 18 maggio 2013
Si è svolta la giornata di raccolta e digitalizzazione di documenti della Grande Guerra denominata "Collection Day" inserita nel progetto culturale della Comunità Europea "Europeana 1914-1918 a Forte Maso.
Numerosissimi reperti inediti sono passati sotto gli scanner e le macchine fotografiche, tra poco tempo saranno inseriti nel portale culturale europeo a perenne ricordo e a disposizioni di tutti. Ogni oggetto è stato catalogato e accompagnato da una breve intervista al portatore/presentatore, così per la prima volta ogni documento e/o oggetto ha raccontato la sua storia legata al luogo, persona e contesto storico.
Un particolare segnalazione riguarda la novità dell'iniziativa, non era mai successo che del materiale storico risalente alla grande guerra e privato venisse catalogato e reso di dominio pubblico nonchè salvaguardato da probabili perdite o distruzioni dovuti al passare del tempo e dalla mancanza di sensibilizzazione storica, quanti altri oggetti o storie inedite si sono persi fino ad oggi? 
Noi associati cercheremo di portare avanti questo tipo di inziativa anche in futuro, la memoria non deve essere dispersa e non essere sostituita da falsi storici.

Sabato 3 maggio 2014
Il socio Ottorino Brunello ha rassegnato le dimissioni da consigliere, causa l'incompatibilità con altre cariche.