Collezione fotografica Camillo CANALI-Associazione FORTEMASO

Collezione fotografica Camillo CANALI

  
 
La collezioni privata del Comandante del forte, arriva dal torinese, non siamo in grado di risalire a tutti i passaggi di questi 100 anni, ma si tratta sicuramente di un ritrovamento di grande interesse culturale. 
Camillo Canali di origini Genovesi viene destinato al forte come comandante direttamente dalle guerre coloniali come ufficiale territoriale, assume il comando diventando effettivo del 6° reggimento artiglieria da fortezza dislocato presso la tagliata Bariola e Forte Monte Maso, la caserma comando viene costruita appena superato l'abitato di S.Antonio del Pasubio, ora l'asilo per l'infanzia della frazione. 
La passione per la fotografia permette al "capo" di andare oltre al tradizionale scatto. La collezione è composta da più di 160 lastre in vetro perfettamente conservate, una prima scansione ha portato alla "luce" uno scenario unico del suo genere, si trovano paesaggi, ritratti di colleghi, azioni di guerra in Vallarsa, paesi bombardati, ma la cosa che lascia stupiti sono le fotografie di obiettivi sensibili di guerra severamente vietate. Ritrae soldati e fortezze e più precisamente Forte Monte Maso e la Tagliata Bariola sia all'esterno che all'interno. Sapeva di rischiare la fucilazione ma la sua passione è stata più forte di ogni altra cosa. 
Così oggi, dopo 100 anni, noi possiamo fare un salto nel tempo e ammirare le nostre due opere fortificate come le vivevano i militari durante la grande guerra.
La collezione si colloca in uno spazio geografico ben definito, praticamente da località S.Antonio di Valli del Pasubio fino a circa metà Vallarsa.
 Attualmente delle riproduzioni in grande formato sono esposte all'interno della trattoria del forte.